Già un anno!

Ebbene sì, è passato praticamente un anno dalla pubblicazione del mio primo romanzo, La Brigata della Speranza: usciva nelle librerie e negli store online (tutti i link nella pagina) il 3 dicembre 2018, anche se in realtà avevo già le mie copie da un paio di settimane.

I miei mattoncini

La prima uscita pubblica è stata l’8 dicembre, con una presentazione al paesello e poi è stato più che altro un passaparola e qualche uscita social senza alcuna programmazione.

L’editore, Dario Bellini, il giorno della presentazione

Da un paio di mesetti a quella parte, intanto, avevo ripreso a giocare assieme a degli amici a D&D e, visto che avevo un’ambientazione pronta, mi avevano chiesto di fare il master: quale migliore occasione per testare Sphaera nella vita di tutti i giorni?
L’ambientazione era stata pensata nel 2017 proprio in vista di una simile opportunità, ma visto che per vari motivi la cosa stava andando per le lunghe, avevo pensato (bene o male lo lascio stabilire a voi) di non aspettare PG e giocatori e scrivere la storia di mio pugno.

Ora, a distanza di tempo, non mi pento affatto della mia scelta: sono in piena fase di stesura del secondo libro, ma senza la base della realtà giocata, sarebbe stato molto più arduo concatenare tutti gli eventi e i personaggi principali della storia, perciò potrei affermare tranquillamente che l’uno e l’altro aspetto di Sphaera si completano in maniera coerente e simbiotica, offrendosi reciprocamente spunti.

La prima dedica autografata

Da qualche mese a questa parte, un po’ per sfizio, un po’ per sfida personale, un po’ per offrire questa mia esperienza anche ad altri, ho iniziato a costruire questo sito, molto banale da un punto di vista estetico, ma che si andrà via via arricchendo di contenuti col passare del tempo; insieme a questo, ho cercato anche di spargere la voce tramite le pagine social collegate: il riscontro è ancora limitato, ma interessante e mi fa piacere che ogni giorno ci siano persone che visitano e leggono quello che ho caricato; auspicherei anche un maggior coinvolgimento e dibattito, ma sono sicuro che questo verrà col tempo.

Ora spero solo che anche il primo libro, con tutti i suoi difetti e le sue immaturità, possa essere letto e recensito, non solo dagli amici, che comunque sono stati pronti a darmi la loro opinione, ma anche da persone che sono più precise e puntuali a cogliere pregi e difetti della storia e, perché no, della scrittura in sé.

Mi auguro di non essermi dilungato troppo, ma ogni tanto reputo giusto fermarsi a riflettere e fare il punto della situazione.

9 pensieri su “Già un anno!

  1. LASCIATELO DIRE: GENIALE! LE MIE PIÙ SENTITE CONGRATULAZIONI SONO FELICE CHE AL MONDO VI SIANO SCRITTORI ISPIRATI COME TE; UN GENERE AFFASCINANTE IL TUO HO LETTO I TUOI POST E HAI TUTTA LA MIA STIMA. TI AUGURO IL MEGLIO. IL TUO LAVORO E’ DI ESEMPIO ALLE CAPRE CHE SE NE FREGANO AHIMÈ DELLA LETTERATURA. A PRESTO. TI SEGUO CON ENTUSIASMO. GIANMARCO GROPPELLI 🙋

    Piace a 2 people

      1. degno di lode…
        il fantasy non e’ un genere facile da imbastire come pensano in tanti, erroneamente. Quanto alla sua utilità in termini di canale messaggio prof-alunni
        nonvengo con te al 100% nel credere che un genere così “sottovalutato” nelle scuole abbia viceversa molto da trasmettere agli studenti ovviamente a quelli che hanno orecchie per intendere e una capacità un po’ piu’ accentuata di riuscire a leggere tra le righe. 6 un grande. A presto. Gianmarco

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.