Domande e risposte – 2nd round

World of Sphaera Alessandro Gianesini ed Endorsum perché i loro articoli sono accattivanti, profondi ed hanno una maestria e padronanza della scrittura che adoro, e che da ragazzina avrei voluto avere, immensamente.

moonraylight

Quella marrana ha voluto nominarmi per non so quale catena per fare un esperimento… su di sé!
Ma ti pare che ci vada di mezzo io? Sembro per caso una cavia?
Al più un porcellino (-ino, certo…) d’India (più simile a quelli grossi e rosa, però), ma visto che siamo in ballo, balliamo (altra attività che mi vede eccellere, proprio).
La cosa interessante è pensare a me e alla socia (sono curioso di sapere anche le sue risposte, ma secondo me farà la gnorry) come due ragazzini, vedendo se stessa con la nostra padronanza della scruttura (paroloni, per la mia parte; per la socia tutto vero); minimo è più giovane di me: escila… l’età!

Eccomi eccomi! (Moonraylight, ma hai visto che fettina questa notte?) Rispondo anch’io, così ci prendo la mano che ho in sospeso altre risposte da dare e ci tengo, per quanto possa essere sembrato diversamente. Grazie, eh. Si parte!

Ne approfitto per ricordare la precedente Domande e risposte in cui mi sono messo a nudo (proprio un bello spettacolo). Vabbeh, basta tergiversare e via con la raffica di 5 domande:

Cosa hai imparato dal coronavirus?
Che esistono nuovi mondi da esplorare e nuove persone da incontrare. Che il contatto fisico è importante, ma quello spirituale è anche meglio. Che stare da soli è bello se si sa conviverci e si hanno cose interessanti da fare. Che spesso il mondo è un posto migliore se ci sono meno bestie a due zampe in giro. Sì, il covid-19 è stato molto istruttivo.

La forza degli schermi baluginanti (l’uso di tale forza è un altro paio di maniche).


Quali valori ti guidano?
Non saprei: quando mi alzo alla mattina non penso a quale missione debba svolgere in questo mondo. Spero più che altro di avere un po’ di buonsenso, il che sarebbe comunque un buon inizio. Certo, un po’ di serietà in più ogni tanto non guasterebbe, ma compenso con l’ironia.

Davvero? Non lo so. Fino a 6/7 anni fa avrei potuto dare una risposta articolata e coerente.


Qual è il tuo film preferito?
Avevo risposto Braveheart l’altra volta, quindi aggiungiamoci un altro grande capolavoro: Blade Runner.

È ovvio: Babe il maialino coraggioso


Quale persona hai amato nel profondo del tuo cuore?
Se rispondessi nessuno, potrei venir frainteso. Ho amato e amo tante persone, ognuna in modo differente. Sono però certo che quando saprò amare me stesso al 100%, questo si rifletterà anche sull’amore per gli altri. O almeno per qualcuno, non voglio strafare.

Quale persona ho amato nel profondo del mio cuore… direi la prima: chi mi ha tirata fuori da quel canale vaginale soffocante (l’età per capire che si stava trattando di un salvataggio c’era).


Quali sono i tuoi sogni?
Diventare uno scrittore? Sì, potrebbe essere: secondo voi perché è nato questo blog se non per crogiolarmi in quest’idea balzana?
Farmi una famiglia (risposta dell’altra volta su cosa desidero di più dalla vita) spero sia meno complicato come “obiettivo”.

Evolvere.

Altri mi hanno invitato, indirettamente, a rispondere alle stesse domande, quindi è dedicato anche a loro… ma non incatenatemi! Magari rispondo lo stesso, eh, però coi miei tempi, i miei modi e con la giusta dose di insulti che vi prenderete!
Intesi, ragazzina?

92 pensieri su “Domande e risposte – 2nd round

  1. Che dire…chapeau! Qualche risposta me la segno tra le cose utili…potrebbe sempre servire, non si sa mai 😛 grazie per la “marrana” e “ragazzina”:la prima è decisamente probabile, la seconda non più…ma solo all’anagrafe, perché per il resto, l’adultità pare ancora lontana😂😂eppure l’età – velatamente – in un post l’avevo quasi uscita😁 vediamo chi indovina il numero esatto😜

    Piace a 2 people

  2. Eccomi… caro Alessandro belle risposte forse un po’ diplomatiche 😏…
    scherzi a parte, concordo sul fatto che la quarantena ci ha insegnato molto, se poi, chi di dovere, ne farà tesoro… questa è un’altra storia 🤔
    Per il fatto di amare se stessi… credo che c’è chi nasce adorandosi da subito e chi ci deve lavorare… gli anni e la consapevolezza aiutano, ma… chissà…
    Per ora io mi trovo tollerabile, tu a che stadio sei? 😉
    Buon lunedì 🤗

    "Mi piace"

      1. Assolutamente sensate, non volevo offenderti, era più che altro una battuta 😉
        Diciamo allora che sei stato giusto, distaccato quanto basta, ma hai anche svelato molto di te e credo che sia questo lo scopo: conoscerci meglio!
        87,43% mi sembra ottimo, sei più avanti di me 😛
        vado a leggere la poesia…

        Piace a 1 persona

      2. Nessuna offesa, solo stupore: diplomatico l’ho sentito raramente rivolto a me! 😀

        Però forse sto imparando un po’ anche quell’arte, che a volte torna utile 😉

        No, ‘spe: la poesia l’ho scritta, ma è ancora su un foglio di carta: penso che la potrai leggere venerdì (che ormai sta diventando l’appuntamento fisso della poesia) 🙂

        Piace a 1 persona

  3. Meno male che nessuno ha taggato me! Avevo già in mente, comunque, d’intitolare il post fatidico “Domande e risposte”, come te. XD

    Ah, dimenticavo: ho i pingback di ritorno disabilitati, quindi potrei non essermi accorta d’essere stata taggata. XD

    Ah, condivido con te il sogno dello scrittore (magari) ma non quello della famiglia (no, proprio no, ecco). Un sorriso, con un pizzico ironia a compensare. 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Diciamo che quando mi taggano, mi avvisano per messaggio da qualche altra parte, quindi il pingback è molto relativo! 😅

      Se vuoi, però, ci metto io una buona parola per farti taggare 😉 E usa pure “Domande e Risposte”, non ho ancora il brevetto 😛

      Per il sogno di diventar scrittori, chi ci arriva prima aiuta l’altro, ok? Abbiamo un accordo? 😀
      Per la famiglia, non è una cosa obbligatoria e non è detto che il sogno, poi, si trasformi in incubo!
      E sì, l’ironia metticela sempre: ha sempre un gusto migliore la parola 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Ah, quindi… non solo sei stato taggato, ma te l’hanno pure ricordato con le buone! XD

        Fammi taggare, se vuoi… ma senza obbligo, eh: dimmelo, dopo averlo fatto, però, dato che il pingback non mi giunge sul serio. Farò un post costringendo dolorosamente le mie dita a scrivere papiri che faranno pentire tutti! XD

        Comincio a scrivere “Domande e risposte” nel titolo d’una bozza. XD

        Con l’ironia seppellirò tutti. u-u

        Piace a 1 persona

      2. Sì, ho bisogno delle badanti (solitamente son donne che mi ricordano di rispondere) 🙂

        Comunque non istigherò nessuno: il sadismo non mi sta bene addosso. Però se vuoi, le domande ci sono anche da me, quindi vedi tu se vuoi o non vuoi: io ti leggerei volentieri! 😉

        E non sepperllirmi nell’ironia, ché io ci sguazzo dentro! 😀

        Piace a 1 persona

      3. Ah (io non ricordo mai a nessuno di rispondere, quindi non sono né donna né… badante).

        L’ironia è il mio vestito, senza sarei come il re nudo.

        Quindi mi stai… taggando… e-ehm, volevo dire “invitando”? Ufficialmente? Se sì, per domani faccio l’articolo. u-u

        Comincio a fare il riscaldamento delle dita sulla tastiera, intanto, non si sa mai.

        Piace a 1 persona

  4. Beh dai, io non sono una grande seguace delle catene (spesso ci sono troppe domande da scrivere e da leggere!), però alcune volte ci si può stare!

    Mi è piaciuto leggere le tue risposte!
    Braveheart è stato il mio film preferito per un sacco di anni… ora continua a piacermi ma ho aggiornato un po’ i gusti!

    Poi… non so cosa sia più difficile tra il farsi una famiglia (gestire marmocchi, conti di casa, impegni di tutti) oppure fare lo scrittore. Nel senso che tutti possiamo scrivere un libro, stare con una persona e mettere al mondo dei figli. Ma da lì ad avere le cose fatte bene ce ne passa in entrambi i casi! 😁 Sei ancora in tempo ad avere un obiettivo più semplice! (L’altro no, ormai un libro l’hai scritto!)

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Irene. Quindi dici che mi son già condannato per via dell’essere scrittore? Io però intendevo essere e fare lo scrittore. Visto che non è passato il concetto, c’è ancora parecchio da lavorare.

      Per la famiglia, di sicuro il lavoro è anche più grande, ma credo ne valga la pena, ma far successo come scrittore lo vedo comunque più complicato: statisticamente ci sono più famiglie che scrittori (che campano di quel “lavoro”) 😛

      Piace a 1 persona

      1. Vero!
        Quindi statisticamente è più facile farsi una bella famiglia che campare facendo lo scrittore. Il tuo ragionamento non fa una piega.
        Poi… ce ne sono di scrittori famosi con famiglai al seguito, quindi credo che entrambi i sogni siano realizzabili.
        Prima o poi ce la faremo!

        Piace a 1 persona

      2. Eh, il punto è che lo scrittore è un po’ come il rappresentante (sì, ho fatto esperienza anche qui), che se investi mesi del tuo tempo a fare la fame, forse (e dico forse) poi inizi ad avere un po’ di ricavi dalle provvigioni sulle vendite. Ma non è detto che riuscirai a vendere, magari non ci riuscirai mai.
        E quando hai una famiglia non è così semplice decidere se fare la fame (perché metti in difficoltà tutti). Ecco, con una famiglia tutto può essere più bello e anche più difficile.

        Piace a 1 persona

  5. Anche a me la quarantena ha insegnato molto (probabilmente senza il virus il mio blog non sarebbe nemmeno nato), e soprattutto che il contatto spirituale è importante, anche se mi mancherà per un po’ un abbracciare come si deve amici e parenti. Per il resto, gran belle risposte e la tua scrittura è sempre molto piacevole da leggere 😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.