The Odyssey (space tales about nothing)

leggi il brano precedente

5. L’Antro delle Sygnore

Nell’Altro Antro, un luogo A- dell’undicesima dimensione della potenza stellare, lampeggiò undici volte la fila di undici dispositivi protoplasmatici allineati su una torretta d’onice, che finirono con l’assorbire la luce della sala, attirando gli sguardi delle presenti.
«Che si palesi colui che richiede di ricevere udienza!» Free-Mynd socchiuse le palpebre e col dito adunco sfiorò una trackball d’antica fattura, e, attraverso quel movimento, una freccetta si mosse su un enorme schermo di diciassette pollici, della misura anglosassone ormai in disuso, alimentato da un tubo catodico sprofondato nella parete rocciosa retrostante «Fatti vedere, Ynkio, tu e tutte le tue otto Storye tentacolari.» le si levò l’angolo della bocca, quando le frequenze del video si stabilizzarono, lasciando solo qualche riga di pixel bruciati «E vedo che con te c’è anche Carassyus: chi vi manda al nostro cospetto, cosa volete da noi?»
«Venerabili Sygnore» la testa violacea del polipo si piegò in un inchino «Vi ho appena inviato un lumen-cryptho-sms» tornò a guardare verso la donna, il cui volto era celato da un foulard variopinto che aveva visto giorni migliori, ma da cui emergevano due occhi indagatori e vispi «La Sapiente Divoratrice è pronta a sferrare l’attacco definitivo al regno di Sphaerarum Mundy e ha bisogno del vostro arcanio potere: risponderete all’appello dell’u-mantide?»
Free-Mynd storse la bocca «La Congrega deciderà il da farsi. Per ora dovrete limitarvi a portate i nostri saluti a Nyñah e informatela che avrà presto nostre notizie…» il pesce rosso fece uscire dalla propria bocca una bolla che si modellò a forma di clessidra «Sì, comprendo bene la vostra premura: molto presto.» con un rapido scorrere delle dita sulla trackball, la freccetta arrivò fino alla “X” rossa in alto a destra e il collegamento si chiuse «Mie Sygnore: è tempo di di prendere delle decisioni sul da farsi…» SabrynaS e Morganay annuirono, così come Trycoly-S «Dobbiamo convocare Luisya, Elezzyzzy e Grazyenza, c’è un Sabba-h-To da organizzare… e ci sarà da divertirsi!»
«E l’Amarcotty» sussurrò musicalmente SabrynaS «Manca anche lei…»
Tutte quante annuirono in sincrono, togliendo da una un cassetto del tavolo attorno a cui erano riunite quattro dispositivi con un marchio Nokya e sulla cui scocca era indicato il numero del modello: 3311.
Il messaggio comparve sul display: “Il re è solo l’esca per l’E-Queen, colei che detiene il vero potere di questo regno… e di tutti gli altri.”

Continua… domani!
(sono generoso, lo so)

In copertina: immagine pexels

Ogni riferimento a persone iscritte a WP è da consierare puramente goliardico. Chiunque avesse bisogno di chiarimenti, mi scriva pure privatamente a: worldofsphaera@gmail.com

76 pensieri su “The Odyssey (space tales about nothing)

      1. Beh, lo conosco poco anch’io, letterariamente. Però quel poco che ho letto mi è piacuto (però sono andato sulla qualità, quindi…).

        Se ti interessasse: Dune (Frank Herbert) letti 4 volte tutti e 6 i libri! 😉

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.